Cosa mi invento oggi?

Lo spiraglio dell'alba
respira con la tua bocca
in fondo alle vie vuote.
Luce grigia i tuoi occhi
dolci gocce dell'alba
sulle colline scure.
Il tuo passo e il tuo fiato
come il vento
sommerge le case.
La città rabbrividisce
odorano le pietre
sei la vita, il risveglio.
Stella perduta
nella luce dell'alba
cigolio della brezza
tepore, respiro
è finita la notte.
Sei la luce del mattino.
Cesare Pavese

Commenti più recenti

24.08 | 20:38

Mi piace il ricordo di Rita combattiva, di Rita che muove vocali e consonati per creare parole di libertà e di umanità. Un abbraccio. Paolo (MI)

19.06 | 13:11

Ciao Rita ho appena finito di leggere il tuo libro #il nuoro
Lo trovo veramente bello
Ma quello che mi è piaciuto di più e' scoprire una donna cosi forte

07.05 | 16:39

Sono orgoglioso di essere tu figlio

27.07 | 05:56

Super mamma l'unica cosa che non inganna è l'amore di una madre verso i propri figli ciao